Assedio al Castello di Gradara

dal 21/07/2018 al 22/07/2018

Gradara è uno splendido borgo medievale dell'entroterra di Cattolica, da sempre ben riconoscibile per via della sua fortezza, protetta da una doppia cinta muraria imponente e suggestiva voluta dai Malatesta tra il 1200 e il 1300 d.C.

La cinta più esterna si estende per 800 metri, proteggendo le case e il castello, oggi di proprietà demaniale. Il torrione principale, alto 30 metri e risalente al 1150, realizzato dai De Griffo, domina l'intera vallata.
La cittadina ha e ha sempre avuto una posizione strategica sia commerciale che militare; per questo fu teatro di scontri sanguinolenti.
Inoltre, si narra che proprio le stanze del Castello siano state testimoni del terribile delitto di Paolo e Francesca, reso celebre e immortale dalle parole di Dante.

Visitando Gradara si ha sempre l'impressione di varcare un portale spazio temporale; ad un tratto ci si trova in un mondo talmente suggestivo che sembra quasi di scorgere i soldati sui camminamenti di ronda.
Se si deciderà di visitarla nel periodo del 21 e 22 luglio 2018, però, si avrà l'occasione di prendere parte all'evento più importante dell'estate di Gradara: Assedio al Castello.
Il Castello si prepara a rivivere il terribile assedio del 1446 che durò ben 43 giorni, quando si resistette alle truppe dei temuti Federico da Montefeltro e Francesco Sforza.

Gradara torna per tre sere agli antichi fasti, con l'allestimento di botteghe artigianali, spettacoli, figuranti e ricostruzioni di ambienti. Chiunque si troverà a Gradara in queste giornate si troverà immerso nell'atmosfera di quella che sarebbe stata una giornata ordinaria nel 1446.

Questi sono solo alcuni degli spettacoli in programma per questa manifestazione che avrà anche allestimenti permanenti nelle due giornate del 21 e 22 luglio.
Ci sarà un mercatino artigianale e medievale, un campo di addestramento per arcieri, una taverna de li peccati, una terrazza dell'astronomo, un quartiere delle milizie e una scuola d'arme.

I visitatori potranno fare un'esperienza irripetibile, trasformandosi in armigeri, in cuochi alle prese con luculliani banchetti, in fabbri. Ancora, potranno addestrarsi con le guardie o recitare più pacifici versi in rima con il menestrello.

L'edizione 2018 sarà, inoltre, la più grande di sempre con effetti speciali e fuochi d'artificio unici, oltre 200 figuranti che prenderanno parte alla manifestazione e un'orchestra di 50 elementi che accompagnerà le fasi dell'assedio suonando dal vivo. Lo spettacolo si potrà ammirare anche tramite la proiezione su led wall.

Infine, quest'anno la sera si svolgerà l' "Assedio Sonoro", un concerto dal vivo con successivo dj set per divertirsi a ritmo di musica,

Consigliamo di raggiungere Gradara con i mezzi pubblici nei giorni dell'evento.

Offerte durante l'evento a Cattolica